Sami Kola (Russia)

SAMI KOLA, AI CONFINI DEL MONDO (RUSSIA)

I sami o, impropriamente, lapponi sono una popolazione indigena stanziata nella parte settentrionale della Fennoscandia, in un’area da loro chiamata Sápmi, che si estende dalla penisola di Kola fino alla Norvegia centrale includendo anche le regioni più settentrionali della Finlandia e Svezia, nella regione della Lapponia. I sami hanno la loro storia, lingua, cultura, attività professionali, modo di vivere e identità. Il Sápmi è diviso dalle frontiere di quattro stati: Norvegia (40.000 sami), Svezia (20.000), Finlandia (7.000) e la comunità più piccola e in pericolo di estinzione in Russia nella Penisola di Kola (2.000). Lovozero, la capitale dei Sami russi sulle rive del fiume Virma, delimita il confine delle terre abitate. Al di là di esso, si trovano solo la tundra, paludi, innumerevoli laghi e i campi nomadi dei pastori di renne. I confini del mondo sono proprio qui.

The Sami people (also Sámi or Saami), traditionally known in English as Lapps or Laplanders, are the indigenous Finno-Ugric people inhabiting the Arctic area of Sápmi, which today encompasses parts of far northern Norway, Sweden, Finland, the Kola Peninsula of Russia, and the border area between south and middle Sweden and Norway. The Sami are the only indigenous people of Scandinavia recognized and protected under the international conventions of indigenous peoples, and are hence the northernmost indigenous people of Europe. Lovozero, the capital of the Sami Russians on the banks of the river Virma, defines the boundary of the lands inhabited. Beyond it, there are only the tundra, marshes, lakes and countless camps of reindeer herders. The boundaries of the world are right here.