Gorani (Kosovo)

GORANI, IL SILENZIO DELLA MONTAGNA (Kosovo)

I Gorani sono un gruppo etnico di ceppo slavo e di religione musulmana che vive nella zona monuosa di Gora, compresa tra il Kososo, l’Albania e la Repubblica di Macedonia. I Gorani parlano un dialetto slavo del sud, parte del gruppo Torlakiano, chiamato Našinski. L’etnonimo Gorani, che significa “uomo di montagna”, deriva dal toponimo slavo gora, che indica “la montagna”. La situazione di instabilità e i problemi economici dell’area hanno spinto molti Gorani a lasciare il Kosovo. Alcuni accusano di essere stati minacciati e discriminati dalla maggioranza albanese. L’amministrazione ONU in Kosovo, l’UNMIK, ha ridisegnato i confini interni della provincia e oggi non esiste più un comune a maggioranza gorana.

The Gorani are a slavic muslim population inhabiting the Gora region – the triangle between Kosovo, Albany and Republic of Macedonia. They speak a South Slavic dialect, part of the transitional Torlakian dialects, called Našinski. The ethnonym Gorani, meaning “highlanders”, is derived from the Slavic toponym gora, which means “mountain”. Most Gorani state that the unstable situation and the economic issue drives them to leave Kosovo. There is also some mention of threats and discrimination by the ethnic Albanians. The UN administration in Kosovo, UNMIK, has redrawn internal boundaries in the province in such a way that a Gorani-majority municipality no longer exists.